EN | IT
EN IT

Economia Circolare

I PRODOTTI CUKI SONO REALIZZATI CON MATERIALI SOSTENIBILI.

L'attenzione che Cuki Cofresco pone alla scelta dei materiali, preferendo i monomateriali, le materie prime riciclate o riciclabili, contribuisce a salvaguardare l'ambiente e le risorse naturali.

Alluminio

 

L’alluminio è un metallo con caratteristiche uniche: è un materiale riciclabile al 100% e può essere riciclato e riutilizzato all’infinito, senza che gli imballaggi perdano di qualità. 

L’alluminio riciclato,  a differenza di altri materiali, torna nella sua forma iniziale e può andare a contatto con gli alimenti. 

Inoltre, il riciclo dell’alluminio apporta dei vantaggi non solo ambientali, ma anche economici: la produzione dell’alluminio riciclato fa risparmiare il 95% dell’energia necessaria per produrre l’alluminio primario.

Grazie a questa pratica, solo nel 2018 in Italia è stata risparmiata energia per oltre 173.000 tonnellate equivalenti di petrolio ed evitando emissioni di gas a effetto serra pari a 403.000 tonnellate di CO2.

Per quanto riguarda l’industria del riciclo dell’alluminio, l’Italia detiene una posizione di tutto rispetto nello scenario mondiale: dopo Stati Uniti e Giappone è infatti il terzo Paese al mondo – insieme alla Germania – per quantità di alluminio riciclato.

In Italia, infatti, si recupera l’80,2% dell’alluminio immesso sul mercato.

Polietilene (PE)

 

Tutti i nostri prodotti in polietilene (PE) sono riciclabili se smaltiti nella raccolta differenziata di plastica.

I sacchi per la spazzatura Domopak Spazzy e Domopak Spazzy Professional sono una best practice del Gruppo in quanto sono prodotti in quantità variabile dal 100% al 25% con PE riciclato da post-consumo.


IL NOSTRO PROCESSO DI RICICLAGGIO DEL POLIETILENE È UNICO E BREVETTATO.

 

L’esclusivo processo di produzione consente di ottenere una materia prima riciclata di alta qualità paragonabile al materiale vergine.

Polietilene riciclato ogni anno:

15.000 tonnellate

 

  • Quantità che coprirebbe 3 volte la superficie di Milano
  • Risparmio di CO2 pari alle emissioni di 620.000 viaggi in treno per passeggero da Napoli a Milano.

Biodegradabile

 

Cuki Cofresco ha sviluppato una partnership tecnica con Bioware, uno spinoff del Dipartimento di Ingegneria Ricerca e Sviluppo dell’Università di Roma, specializzato nella progettazione e nello sviluppo di composti biopolimerici compostabili innovativi per applicazioni di imballaggio alimentare.

Grazie a questa collaborazione si è sviluppata una gamma di materiali compostabili e termo-resistenti per applicazioni di imballaggio monomateriale (Almablend, in attesa di brevetto), basato su PLA.

La produzione di materiali compostabili consentirà a Cuki Cofresco di controllare una produzione a ciclo chiuso, dalla resina al vassoio.

La lavorazione della resina compostabile, che è in continuo sviluppo nel laboratorio di Pontinia, essendo adatta sia per termoformatura, iniezione e film soffiato, sarà messa a disposizione del mercato industriale, sempre attento a soluzioni innovative ed eco-friendly.

Carta forno

 

La nostra carta da forno è composta da fibre di cellulosa vergine trattate meccanicamente e derivate da legname proveniente da foreste gestite in modo sostenibile.

Questo processo garantisce una forte coesione tra le fibre, creando una barriera densa e naturale di pura cellulosa sulla carta, rendendola biodegradabile, riciclabile e compostabile.

Cuki Cofresco presenta quindi una carta da forno naturale, attenta all’ambiente, senza l’aggiunta di sostanze fluorochimiche.  Per questo motivo tutti i nostri prodotti in carta da forno sono approvati da istituti di ricerca esterni.

Circular Economy - Forest stewardship council

Premi

 

Nel 2018 Cuki è stata selezionata tra le 100 società italiane più rilevanti nell’ambito dell’impegno all’economia circolare.